LA STORIA

nuova pugliese benelli nuova pugliese benelli
Negli anni cinquanta, negli spazi dell'ex 'Garage Maremma', situato nei pressi della Stazione Centrale di Grosseto, operavano due giovani appassionati di meccanica, Bruno Pugliese e Teseo Benelli.
Da questa loro passione nacque la PUGLIESE E BENELLI.

Il loro istinto territoriale e la loro crescente professionalità li portò, alla fine degli anni sessanta, ad intraprendere l'ampliamento della propria azienda e realizzare la prima officina di rettifica motori della provincia di Grosseto.
Con i suoi 600 m2, l'officina divenne una realtà per tutta la Toscana, arrivando a poter competere con le officine di rettifiche di tutto il centro nord Italia.

La decisione vincente di ottimizzare gli sforzi nel settore della rettifica motori e nell'investimento in macchinari sempre più innovativi, porterà, a metà degli anni settanta, ad un'ulteriore espansione:  la Pugliese Benelli raggiungerà così i 1000 Mq di officina.

Oggi, dopo più di cinquanta anni di attività, la professionalità dei soci e dei collaboratori ha fatto di questa azienda una vera e propria istituzione, formando meccanici specializzati ed appassionati e dando un impulso all'imprenditoria locale nel settore.

Dal  giugno 2002, l'azienda trasferisce la sua attività in una nuova struttura appositamente costruita: nasce così la NUOVA PUGLIESE-BENELLI.